Autore Topic: Spadate, mazzate e male parole e videogiochi  (Letto 3447 volte)

Luca

  • Peone
  • Viandante
  • *
  • Post: 156
  • Butt From Above
Spadate, mazzate e male parole e videogiochi
« il: 05 Novembre 2012, 02:23:31 pm »
Sàrve,

volevo tramandarvi questa notizia fresca fresca o quasi, su sto tizio che vuole rivoluzionare lo sword fighting nei videogiochi, mediante i più moderni ammennicoli elettroludici esistenti. E sì, e mò...  :o

Epperò mi son reso conto che volevo invece parlare di War of the Roses!!!! Un giochillo su uno scontro di un'ignoranza apocalittica, su una guerra basata su dei concetti di un'ignoranza abissale. Il magna-magna d'altri tempi per eccellenza!!!
Orbene, al di là del frangente storico che vede i Lann...eeee... i Lancaster contro gli Stark...mi pare....  :-X... l'apparato si presenta strano e non tantissimo user-friendly. Si inizia con un Footman armato di spada lunga, scudo rotondo, una mezza armatura di piastre e maglia ed elmo a celata e tante parolacce. Dopo la prima partita, che ti vede morire come d'inverno, le foglie sugli alberi, si sbloccano nell'ordine un arciere con arco lungo, un balestriere ed infine un cavaliere appiedato. Da qui in poi inizia la bava, perché si possono cominciare a sbloccare personaggi customizzabili, con armi, armature, abilità etc etc. Ma al di là di tutto questo, il gioco è veramente meritevole per il fatto che, finalmente, lo scontro non vede quasi per niente il furbetto che spara da 12000 metri col Barret 0,50 col megabombardone superamplificato e la supercazzola comprata a 20 euro su steam e potenziata con l’aimbot di sta minq!!! No no, finalmente si fa a botte chic to chic cha cha cha!!!! Vien qua che ti dò lo zukkarììno!!! Scendi, fài l’òòòmo!!! Insomma, spadate, mazzate scudate e alabardate di soddisfazione! La scherma è un pochino complicata, ma ci si fa subito la mano. In due parole, lo scudo para tutti gli attacchi frontali o quasi ma tende a rompersi a forza di botte, le armi possono parare attacchi laterali, fendenti e stoccate (sinistra destra alto e basso insomma). Gli attacchi in arrivo sono indicati da un alone rosso nella direzione del colpo e bisogna essere veramente veloci ed allenati per parare. Ma ecco lì una cosa gradevole, si può stare in guardia: mi metto di terza, ad esempio… così hai solo tre possibilità restanti di attaccarmi, vedi tu.
Gli arcieri ed i balestrieri sono velenosi si, ma non è che si possono inventare più di tanto. Tra l’altro le due classi di tiratori, in qualche modo, non sono così portati per il corpo a corpo come gli armigeri, ossìa fanti e cavalieri. Inoltre corricchiare e saltellare per il campo di battaglia è inutile, cioè, sì puoi buttare in caciara cercando di seminare gli inseguitori tra muretti, steccati, siepi, muschi e licheni, ma se ti accerchiano, sei fott…rovinato, e in genere lo sei anche se non ti accerchiano, ché un’alabardata sul fisico non è che faccia tanto bene al calcio. E’ vero che le armature pesanti sono più ingombranti e quindi si è meno veloci di uno che ha un corpetto, ma chi indossa l’armatura pesante, che generalmente è un armigero, può caricare… cosa che il vèlite furbacchione non può fare. E poi c’è il tocco di classe!! Vuoi combattere con la visiera alzata? Teccoti la frecciata in faccia o la spadata tra naso e canino. Vuoi combattere con la visiera calata? Vedi attraverso una feritoia. Vuoi caricare col tuo cavallone e lancia in resta? Eccoti disarcionato o  abbattuto da un bel quadrello. Vuoi fare il fantaccino in campo aperto? Eccoti piallato o impalato dal cavaliere alla carica. Insomma, gli equilibri ci sono, sono fichi e gajardi e veramente dà gran parte delle sensazioni giuste, per quel tipo di ambientazione. Consigliaterrimo!!! Soprattutto perché vogliono espanderlo ed espanderlo ed espanderlo… dicono.
<> "Ama il prossimo tuo.....NON QUESTO! IL PROSSIMO!"  ?o:)
<> "Non bisogna prendere la vita troppo sul serio! Tanto non se ne esce vivi!!"  #:|